Home » Visitare il Parco

Cosa Fare, Dove Andare, Regole di Comportamento

Stai organizzando la tua visita al Parco? Ecco cosa sapere

Per essere sempre informati sulle attività del Parco seguici su FACEBOOK e clicca "mi piace" sulla pagina!


Cosa fare

Consulta la Sezione "Iniziative ed Eventi" per scoprire le attività programmate dagli operatori del territorio.

Per il Calendario delle attività escursionistiche, culturali, musicali, campi estivi e visite guidate nel Parco "clicca qui


Dove andare

Se cerchi alloggio, "clicca qui"

Carrozzina Joelette. Ecco a chi rivolgersi

Per gli itinerari escursionistici consigliati…… "clicca qui" 
Per gli itinerari turistici consigliati …. "clicca qui"
Per un goloso itinerario Enogastronomico..."clicca qui"
Per visite guidate ed escursioni guidate:
- Operatori e accompagnatori scolaresche, gruppi e turismo
- Guide e accompagnatori di montagna
- Circoli ippici per gite a cavallo nel parco
- Guide Speleologiche


Escursioni guidate in mountain bike

Zona Assergi – Fonte Cerreto – Campo Imperatore
Possibilità di noleggio mountain bike muscolari e a pedalata assistita
Emanuele De Simone (Accompagnatore MTB)
Higher Gran Sasso Activities (facebook e istagram)
Tel. +39 328 9214013
mail: highergransasso@gmail.com


Rent a Bike

Presso il Museo delle Acque di San Pietro a Isola del Gran Sasso (TE), è possibile noleggiare mountain bike di varie misure con i relativi accessori. Per maggiori informazioni e per prenotare: tel. 335.1048318 - info@scuolaverde.com


In Mountain Bike a Valle d'Angri

Noleggio e accompagnati (WolfTour)
Per tutta l'estate, tutti i giorni, sarà possibile noleggiare Mountain Bike per escursioni autoguide o accompagnati. La prenotazione è obbligatoria. Il percorso parte dalla Piazza di Farindola in direzione Valle d'Angri, con la cascata del Vitello d'Oro e le falesia di Arrampicata Sportiva. Si rientra in paese sostando nella Spiaggetta di Farindola, attraverso un anello o per la stessa strada dell'andata, a discrezione della guida e delle condizioni del gruppo di ospiti.

Costo Noleggio Mountain Bike: € 15:00 Giornata intera*
Costo Pranzo al sacco (su richiesta): € 7,00
Costo Accompagnatore: 15€/persona, minimo 3 persone
* prezzi eMTB su richiesta

Prenotazioni: Tel 085.8278444 - Mail info@wolftour.it
Orto Botanico del Parco (Barisciano)

Situato presso il Convento di San Colombo a Barisciano e alla sede del Centro Ricerche Floristiche dell'Appennino. Il giardino è aperto al pubblico, visitabile liberamente e gratuitamente in qualunque momento.
Le visite guidate dell'Orto Botanico e al Centro Ricerche Floristiche dell'Appennino con un botanico del Parco e dell'Università sono possibili con appuntamento.
Per informazioni: Dott.ssa Daniela Tinti 3393773303


Visite guidate a Beni culturali:

  • Chiesa di S. Pietro ad Oratorium (Capestrano)
    Per maggiori informazione: www.prolococapestrano.it
    Apertura del sito da giugno a settembre, tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00;
    Contattare la sigorara Maria Laura Tresca, Presidente della Pro Loco di Capestrano, al numero 347-6054489.​
  • Rocca di Civitella (Civitella del Tronto)
    Tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00
    Per maggiori informazioni: www.fortezzadicivitella.it
  • Necropoli Di Campovalano (Campli)
    Apertura: dal lunedì al venerdì, orario 9:00-15:00 - sabato, orario 9:00 - 13:00 (tutto giugno); a partire da luglio il sabato, orario 16:00 - 20:00 (info: Maria Di Gennaro, cell. 3403944156; Marcella Celani, cell. 3203457129) www.facebook.com/necropolidicampovalano
  • Museo Archeologico Nazionale di Campli
    Apertura: dal martedì alla domenica, orario: 8:30-19:30 - lunedì CHIUSO - tel. 0861.569158 - siti: www.archeoabruzzo.beniculturali.it/campli1.html;  www.facebook.com/Museo-Archeologico-Campli-TE-180615275351103/;
  • Santuario della Scala Santa (Campli)
    Apertura: dal lunedì alla domenica, orario 8:30-19:00 (Info: Don Adamo, cell. 3338100562) Sito: www.scalasantacampli.it/index.php
  • Visita al Museo delle Acque e al Sentiero Natura
    Nei mesi di luglio e agosto la Scuola Verde invita cittadini e visitatori di ogni età, nelle giornate di giovedì, venerdì, sabato e domenica (ore 10.00-17.00) a visitare il Centro per le Acque del Parco a San Pietro di Isola del Gran Sasso. Per maggiori informazioni e per prenotare: tel. 335.1048318 - info@scuolaverde.com


Se cercate un Punto Informativo, ecco le strutture disponibili:


La cartografia digitale completa del Sentiero Italia CAI

Sono disponibili tutte le tappe, tranne quelle al momento non percorribili e che verranno aggiunte nel tempo:  www.mappadigitalesentieroitalia.it

E' online la cartografia digitale completa del Sentiero Italia CAI, con più di 7.000 km di percorsi, che consente di scaricare le mappe in scala 1:25.000 di ogni singola tappa del Sentiero.  
La cartografia digitale del Sentiero Italia CAI mira a valorizzare il sentiero escursionistico, inclusi quei luoghi meno frequentati dai turisti, mettendo a disposizione su telefono o tramite App dedicate le mappe di tutte le tappe del percorso, anche in assenza di connessione.
Per i soci CAI tutta la cartografia è disponibile gratuitamente.


Cosa fare in caso di incendi boschivi

Cosa devi sapere e fare come cittadino (clicca qui)

Chiama:

  • Sala Operativa permanente della Regione Abruzzo:
    Numero verde 800.861.016
  • Carabinieri Forestali: 1515
  • Vigili del Fuoco: 115

Comportamenti e Regole

CONSIGLI PER GLI ESCURSIONISTI (clicca qua per saperne di più)

Sorveglianza

Per contattare il Reparto Carabinieri Forestali del Parco chiamare in orario di ufficio il numero 0862.606004, o, in altro orario, il 1515. Per una maggiore sicurezza dei frequentatori della montagna è operativo il Servizo "D'Alta Quota". Per tutto il mese di agosto, ogni fine settimana una pattuglia di Carabinieri Forestale sarà reperibile presso il Rifugio "Garibaldi" (quota m 2230 slm) per supportare gli escursionisti che avessero necessità di informazioni, assistenza e che volessero fare segnalazioni su situazioni riscontrate.


Ora alcune informazioni utili sul comportamento da tenere all'interno del Parco Nazionale:

Fuochi e tende: solo nelle aree autorizzate

LIBERO CAMPEGGIO: Il Campeggio libero ed il bivacco nel Parco sono  vietati, così anche accendere fuochi.
In questo Parco, tuttavia, è in vigore un  apposito Regolamento che disciplina le attività di campeggio (reperibile nella Sezione Ente Parco/Regolamenti in vigore ( Regolamento 6), in base al quale è possibile sostare in alcune aree già individuate, limitrofe ai centri abitati. Per usufruire delle aree individuate dal regolamento bisogna chiedere un autorizzazione al Comune competente per territorio e ottenere una risposta scritta.

SOSTA CAMPER: Si ricorda che al di fuori dai centri abitati, dei parcheggi già consentiti alle auto e delle aree sosta autorizzate, la sosta camper è Vietata. Consigliamo di individuare preventivamente l'area sosta per il vostro camper al fine di evitare situazioni di divieto e rischiare sanzioni o procedimenti.  Clicca qui per consultare l'elenco delle aree sosta camper autorizzate.

Gli animali sono sensibili alla presenza dell'uomo. Se campeggi dove ti pare, crei disturbo alla fauna selvatica e rovini i pascoli.

Riporta a valle i tuoi Rifiuti

Non abbandonare rifiuti e non nasconderli sotto un sasso o su un albero. Ricorda che i tovagliolini di carta, che sono biodegradabili, in montagna impiegano quasi un anno per distruggersi. Per non parlare dei sacchetti di plastica, praticamente indistruttibili. Alcuni rifiuti sono anche pericolosi per gli animali in quanto taglienti (vetri, scatolette aperte, …); altri, come lattine e bottiglie, si trasformano in trappole mortali per insetti e piccoli roditori.

Non raccogliere Fiori, Insetti e Minerali

Gli elementi della natura e del paesaggio hanno una loro funzione nel luogo in cui vivono. A chi non è capitato di raccogliere un mazzolino di fiori in un prato oppure qualche frammento di roccia con dei bei colori?  I fiori non esistono solo per il nostro piacere personale ma sono necessari all'ambiente naturale.

Non uscire dal sentiero

Quando passeggi in montagna ti può capitare di fare una scorciatoia. Questo innocente comportamento alla lunga crea diversi problemi:

  • rovina la cotica erbosa
  • provoca solchi profondi entro cui la pioggia si incanala e, scorrendo veloce, erode il terreno.

Inoltre il calpestio dei prati da sfalcio rende impossibile il taglio del fieno, che è una ricchezza per il contadino. Infine, se ti allontani dai sentieri, puoi anche rischiare di perderti!

Non attuate comportamenti che potrebbero innescare incendi

Prevenire incendi: Tutti i visitatori sono ben accetti nel Parco. Passate la vostra giornata di Ferragosto in natura, con spirito rispettoso dei luoghi e godetevi le bellezze di paesaggi unici e preziosi.
Assaggiate le produzioni locali, magari mangiando presso un Ristorante o una Trattoria tra le tante del territorio: aiuterete un economia fortemente provata dai recenti eventi calamitosi.
Potete anche scegliere un'area attrezzata per il pic-nic tra le tante presenti nel Parco dove mangiare pietanze sicure cucinate precedentemente a casa, ricordandovi di fare la strada di ritorno con tutti i rifiuti.
Per le "Arrostate", scegliete UNICAMENTE le aree pic-nic attrezzate con punti fuoco, sapendo che di queste c'è una grande richiesta e potreste trovarle occupate. Nel caso ricordiamo che non è permesso nel Parco fare fuochi, portare fornacelle e barbacue, tagliare rami, manomettere il territorio ...e lasciare i ricordi della vostra giornata visibili a chiunque arrivi dopo di voi.

ATTENZIONE: Se avvisti un incendio chiama il numero verde:  800861016 (Protezione Civile Regione Abruzzo) oppure i Vigili del Fuoco: 0862.31187 (L'Aquila)

Comune dell'Aquila: tra il 1 luglio e 15 settembre vige il divieto assoluto d'accensione e lancio di fuochi di artificio, di lanterne cinesi e lo sparo di petardi e scoppio di mortaretti, razzi ed altri artifici pirotecnici salvo speciale licenza e di accendere barbecue ad eccezione delle aree specificatamente attrezzate.

NON TOCCATE GLI ANIMALI SELVATICI - Come dovreste comportarvi in caso di ritrovamento di cuccioli di animali selvatici


Per il Soccorso in montagna chiama il "118"
Ove attivo utilizzare il numero "112" - Numero unico di emergenza Europeo

SE VI PIACCIONO LE NOSTRE, E ANCHE VOSTRE, MONTAGNE, VI PREGHIAMO DI LASCIARE LE AREE PIC-NIC, I PRATI E I SENTIERI SENZA I VOSTRI RIFIUTI E ALTRI SEGNI DEL VOSTRO PASSAGGIO. GRAZIE A NOME DI CHI PASSA PER GLI STESSI LUOGHI DOPO DI VOI.

Condividi su
FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife M.I.R.CO-LupoBreedValor