Home » Attività e Ricerca » Boschi

La Gestione Forestale nel Parco

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga si caratterizza per una notevole diversità delle cenosi forestali, che difficilmente è possibile riscontrare in altre zone della penisola. Tale diversità è dovuta sicuramente alla molteplicità di ambienti contraddistinti dalle differenti caratteristiche geomorfologiche ed edafiche, presenti nei tre massicci montuosi che costituiscono l'area protetta.

Circa la metà dell'intera superficie del Parco è coperto da boschi e foreste. Esse sono presenti per lo più sul versante teramano del Parco e sui Monti della Laga, mentre, sul versante aquilano, sono presenti soltanto relitti di vegetazione forestale, fortemente ridotti a causa sia dello sfruttamento del territorio dovuto alla pratica della pastorizia che alle caratteristiche climatiche maggiormente continentali ed aride.
Tra i boschi presenti nell'area si annoverano diverse tipologie forestali molto particolari e tutelate da normative regionali, nazionali e comutarie:

  • Nuclei relittuali di Abies alba (Abete bianco)
  • Nuclei relittuali di Betula pendula (Betulla)
  • Faggete con presenza di Taxus baccata (Tasso) e Ilex aquifolium (Agrifoglio)

Considerando che i boschi e le foreste coprono oltre 70.000 ha dell'intera superficie dell'area protetta (circa la metà) si comprende come la gestione di questi sia uno dei principali e dei più difficoltosi impegni dell'Ente.

Progetti di ricerca forestale
Giornata di studio su "La Gestione Forestale Sostenibile nelle Aree Protette"
Giornata Studio su Valutazione Ambientale dei Progetti di interventi selvicolturali e dei Piani di Gestione Forestale - Relazioni
Giornata studio su Monitoraggio vegetazionale, faunistico, di funzionalità ecosistemica e inventariazione forestale - Relazioni


Il Servizio Agro Silvo Pastorale e la gestione delle foreste

Al Servizio Agro Silvo Pastorale afferisce l'Ufficio Gestione Foreste e Pascoli che in particolare si occupa di:

Assistenza Tecnica

  • supporto tecnico in materia forestale agli Enti ed alle Amministrazioni del territorio (Piani di Assestamento, Progetti di Taglio, Usi Civici, Alberi monumentali ecc…)
  • Consulenze ai privati e ai tecnici per la progettazione di interventi selvicolturali compatibili con le finalità del Parco

Pianificazione

  • Predisposizione di piani e regolamenti di gestione del sistema silvopastorale (Piano del Parco, Piano antincendio boschivo, Regolamento dei tagli boschivi, ecc…)

Rilascio Nulla Osta

  • Istruttorie tecniche e sopralluoghi in ambito autorizzativo in ottemperanza alla normativa vigente in materia forestale nelle regione di riferimento

Progettazione

  • Redazioni di progetti a carattere tecnico-scientifico e/ sperimentali per la tutela della biodiversità forestale e dei pascoli e la salvaguardia dei sistemi agro-forestali, diretti o mediante attivazione di accordi e convenzioni con altri Enti territoriali, Università e Istituti di ricerca, ecc…

Attività di supporto

  • Collaborazione e supporto tecnico agli altri Servizi dell'Ente e del CFS
  • Collaborazioni con Università ed Enti di ricerca per lo svolgimento di ricerche, tesi di laurea, tesi di dottorato o tirocini su tematiche dell'Ufficio.
Funghi
Funghi
(foto di Daniele Di Santo)
Foresta di San Gerbone
Foresta di San Gerbone
(foto di D. DiSanto)
Foreste
Foreste
(foto di Daniele Di Santo)
Abetina di Cortino (TE)
Abetina di Cortino (TE)
(foto di M. Anselmi)
Foresta del Parco
Foresta del Parco
(foto di Archivio Ente Parco)
Condividi su
FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife CrainatLife M.I.R.CO-Lupo