Home » Visitare il Parco » Itinerari

Itinerario Turistico nel Distretto dell'Alta Valle dell'Aterno

Da L'Aquila a Capitignano

In auto         Elevato interesse: panorama Elevato interesse: storia 

Da L'Aquila, seguendo la Statale che risale il corso del Fiume Aterno, si raggiunge Pizzoli, dove si erge il magnifico Castello seicentesco Dragonetti-De Torres, a pianta quadrata con torri angolari. A poca distanza da Pizzoli si raggiunge Barete, sorta sull'antica Lavaretumo Lavacrum Amiternie sviluppatasi principalmente tra il XVII e il XVIII secolo, che conserva la Chiesa parrocchiale di S. Vito, rimaneggiata nel '700. Sul crinale del Pagarone che sovrasta l'abitato, in posizione strategica per il dominio della parte settentrionale della vallata aquilana, sono situati i ruderi dell'antica Rocca (XIII secolo). Da Barete, si snodano interessanti itinerari escursionistici, in alcuni casi percorribili anche a cavallo e con la bici di montagna, che permettono di raggiungere il Monte S. Lorenzo (m. 1426) e il Monte Mozzano (m. 1493), che si affaccia verso il Lago di Campotosto.

Deviando dalla strada principale, si arriva a  S. Cosimo, sede comunale di Cagnano Amiterno, con la chiesa parrocchiale posta sopra un ampio pianoro rialzato, protagonista dell'ampio scenario naturalistico circostante.
Riprendendo la Statale che risale l'alta Valle dell'Aterno, si raggiunge in poco tempo, e con lo sguardo attratto dai verdi boschi circostanti, Montereale, situata su un colle che domina la conca, ricca di memorie storiche e di interessanti monumenti.
Al centro del paese sorgono il Convento degli Agostiniani nel cui atrio si trovano due leoni stilofori in pietra di ignota provenienza, e la Chiesa settecentesca del Beato Andrea (XVIII secolo), che conserva, nel suo interno, il ricco sacello di marmi policromi. Completano il patrimonio artistico e storico di Montereale il notevole Palazzo Farnese (XVI secolo), la Chiesa di Santa Maria intra moenia (XV secolo con portale laterale romanico) e il Castello (XIV secolo).
Lasciata Montereale, ci si sposta nella vicina Capitignano, piccolo centro situato alle falde della Costa di Pago, dove merita senz'altro una visita la Chiesa parrocchiale di San Flaviano (XVI secolo), a tre navate divise da pilastri, con cupola ottagonale e organo rinascimentale.
Nell'attigua frazione di Mopolino, troviamo il monumentale Palazzo Ricci (XVI secolo), grande edificio restaurato in passato dall'architetto Stern per conto di Papa Pio VI.
Da Mopolino e Capitignano splendidi itinerari escursionistici, percorribili in alcuni casi anche a cavallo e in bici di montagna, offrono scenari naturali di grande emozione, conducendo al Lago di Campotosto, a Poggio Cancelli e al Monte Civitella (m. 1603).

Castello di Pizzoli
Castello di Pizzoli
(foto di Archivio Ente Parco)
 
Montereale
Montereale
(foto di Archivio Ente Parco)
 
Fiume Aterno
Fiume Aterno
(foto di M. Anselmi)
 
Condividi su
FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife CrainatLife M.I.R.CO-Lupo