Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Benvenuti nella biodiversità
Ippovia (Archivio Ente Parco)
Home » Visitare il Parco » Itinerari » A piedi

Da Prato Selva al Rifugio del Monte

Itinerario n° 40

Elevato interesse: fauna Elevato interesse: panorama 
  • Partenza Fano Adriano
  • Tempo di percorrenza: 1.45 ore
  • Difficoltà: E - Escursionistico
  • Dislivello: 530 m
  • Segnavia: segnato bianco-rosso
  • Periodo consigliato: da maggio a ottobre
  • Visualizza la mappa

Da Fano Adriano si segue la carrozzabile che sale a Prato Selva (1375 metri, 9,5 km dal paese), dove sono un albergo e la partenza di una seggiovia e di uno skilift. Si inizia a camminare passando accanto a dei faggi dove spiccano i primi segnavia bianco rossi e proseguendo sui pascoli, dove i segnavia si tengono a sinistra al limitare del bosco.

Al termine di uno skilift ci si sposta a sinistra, e si prosegue lungo la seggiovia traversando una fascia di bosco e uscendo su dei pascoli pianeggiante in vista del Corno Grande e del Corno Piccolo. Qui arriva da sinistra un altro skilift. Superata una stazione intermedia della seggiovia si raggiungono una sterrata e, poco più avanti, il pilone n. 18 della seggiovia (1606 metri).
Lasciati a destra la strada e i segnavia per la Fonte Incodara si prosegue lungo la seggiovia, e poi, nei pressi del pilone successivo, si devia a destra per un tratturo. Questo costeggia il bosco, vi entra, e poi aggira a mezza costa il cocuzzolo di Colle Abetone, dove si conclude la seggiovia. Un tratto pianeggiante porta a una radura e a uno stazzo (1711 metri, 1 ora).
Si sale per prati, poi si continua per un largo sentiero che sale accanto a degli affioramenti di arenaria, lascia a sinistra una crestina rocciosa e scende alla sella dei Prati San Pietro (1790 metri, cartello), ai piedi delle rocce di Colle Andreole. Il sentiero piega a sinistra, scende sul fianco di un valloncello, e raggiunge il pianoro cosparso di macigni dove sorge il rifugio del Monte (1614 metri, 0.45 ore). Incombe sulla zona il selvaggio Fosso del Monte. Verso ovest compaiono in tutta la loro imponenza il Pizzo d'Intermesoli, il Corno Grande e il Corno Piccolo.
Al ritorno, raggiunti i Prati San Pietro, si scende verso ovest per un sentiero segnato che percorre un vallone roccioso e sbuca sui terrazzi erbosi al margine del Vallone Crivellaro, di fronte al Colle delle Monache. Si scende a destra per una crestina, si raggiunge un sentiero a mezza costa, e lo si segue a destra, rientrando nella faggeta, fino alla Fonte Incodara (1584 metri). Poco oltre, da una radura, inizia una strada sterrata che continua a saliscendi nel bosco, lascia a destra una diramazione per Colle Abetone e riporta al pilone n. 18. Per l'itinerario di andata si torna a Prato Selva (1.30 ore).


Distretti del parco attraversati: Distretto Strada Maestra
Corno piccolo
Corno piccolo
Netpartner: Parks.it
© 2017 - Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga via Del Convento,1 - 67010 Assergi (AQ)
Tel. 0862/60521 Fax 0862/606675 - E-mail: ente@gransassolagapark.it - Posta certificata - P.Iva 01439320662
Privacy - Note legali - Elenco Siti tematici - Note per la Fatturazione Elettronica