Home » Visitare il Parco » Itinerari

Sui Monti della Laga tra le Valli del Vezzola e del Tordino

Da Torricella Sicura a Rocca S. Maria

In auto         Elevato interesse: panorama Elevato interesse: storia 

    Torricella Sicura è un piacevole centro a pochi chilometri da Teramo, con un territorio molto ricco da un punto di vista naturalistico, che nel tempo ha restituito importanti testimonianze di epoche passate. Non lontano da qui, meritano una visita le frazioni di Villa Costumi, con la Chiesa romanica di S. Pietro ad Azzano (XII secolo); di Villa Popoli, con la Chiesa di S. Bartolomeo che custodisce uno splendido soffitto ligneo della fine del XVII secolo; di Ioanella, con la Chiesa di S. Maria Assunta ricca di opere d'arte del XVII-XVIII secolo; di Pastignano, nei cui pressi sono visibili i ruderi del monastero benedettino femminile di S. Giovanni a Scorzone (XI secolo), e di Poggio Valle. 

    Da qui, una breve escursione a piedi a cavallo o con bici di montagna conduce a Valle Piola, piccolo borgo abbandonato ai piedi del Monte della Farina, dal quale si può proseguire fino alla frazione di Magliano da Capo dove, su un'altura dominante la Valle del Vezzola, sono visibili i resti delle mura di un abitato italico fortificato.
    Oltrepassato S. Stefano, si prosegue per Cona Faiete, frazione del Comune di Rocca S. Maria, per raggiungere Macchia S. Cecilia, Acquaratola, S. Biagio e i borghi abbandonati di Serra, di Tavolero, che conserva un edificio cinquecentesco e la chiesa diruta di S. Flaviano (XIII secolo), e di Colle. Quest'ultimo è attraversato dal "Sentiero del Tordino", che da Teramo permette di raggiungere le sorgenti del fiume e la vetta del Monte Gorzano (m. 2458).
    Raggiunta la sede comunale di Imposta, si prosegue per Sella Ciarelli e Paranesi, fino al Ceppo; il Ceppo, e più precisamente il Bosco della Martese, nel 1943, fu teatro di un drammatico episodio della Resistenza partigiana. Numerosi sentieri, percorribili anche a cavallo e con bici di montagna, collegano il Ceppo ad altre frazioni come Fioli, Forno, Riano, Tevere, Cesa, Alvelli, Licciano, Fiume, Canili e Martese. Ma gli itinerari più interessanti sono sicuramente il "Sentiero Italia" per Padula o S. Martino e quelli, percorribili anche d'inverno con gli sci di fondo o da alpinismo, che conducono alla vetta del Pizzo di Moscio (m. 2411) o alla spettacolare Cascata della Morricana (m. 1560), immersa nel suggestivo scenario del Bosco della Martese, ricco di Abeti bianchi.

    Da gustare: castagne e prodotti tipici del bosco
    Cascate della Morricana
    Cascate della Morricana
    (foto di M. Anselmi)
     
    Pizzo di Moscio
    Pizzo di Moscio
    (foto di Luciano Del Sordo)
     
    Monte Gorzano
    Monte Gorzano
    (foto di Luciano Del Sordo)
     
    Condividi su
    FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife CrainatLife M.I.R.CO-Lupo