Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Benvenuti nella biodiversità
Ippovia (Archivio Ente Parco)
Home » Visitare il Parco » Itinerari » A piedi

I merletti di Villa Celiera e la Cima delle Scalate

Itinerario n° 74

Elevato interesse: panorama 
  • Partenza Villa Celiera
  • Tempo di percorrenza: 1 ore 30 minuti
  • Difficoltà: E - Escursionistico
  • Dislivello: 200 m
  • Segnavia: parzialmente segnato (bianco-rosso)
  • Periodo consigliato: da maggio a novembre
  • Visualizza la mappa

Da Villa Celiera si segue la strada che sale verso il Voltigno, tocca la zona residenziale de Le Scalate e sale ai piedi dei Merletti. Si posteggia accanto al cartello (1200 metri, 6 km dal paese) che indica il sentiero per la Cima delle Scalate e il Voltigno.

Poco prima, sulla destra, sono un fontanile e un'area da pic nic. Le Scalate si possono raggiungere anche da Montebello di Bertona per la strada che sale a tornanti ai piedi delle rocce del Monte Bertona. Da Carpineto della Nora si deve percorrere una lunga strada, in buona parte sterrata. Sbucati sulla strada che sale da Villa Celiera al Voltigno la si segue in discesa fino al cartello.
A piedi si segue la mulattiera, in parte selciata, che sale a mezza costa, traversa una spaccatura tra le rocce e sbuca sul crinale a monte dei Merletti. Dei tornanti portano ai piedi degli strapiombi della Cima delle Scalate. Ci si sposta a destra nel bosco, e si sale al crinale poco prima dell'area da pic nic da cui inizia l'itinerario per il Voltigno. Un sentierino sulla sinistra permette di raggiungere la sommità della Cima delle Scalate (1330 metri).
Si scende per la stessa via fino al punto in cui la mulattiera lascia il crinale. Qui si continua sull'ampia cresta erbosa, per un sentierino che scende a sinistra, entra in una ripida faggeta e diventa poco evidente. Una discesa e una traccia pianeggiante portano a un'altra mulattiera, che si segue in salita fino a una forcella sul crinale dei Merletti e poi scende verso il fontanile e il punto di partenza.   
Senza tornare alla strada si va a sinistra sui prati, si traversa una fascia di bosco e si continua verso una larga sella erbosa oltre la quale occhieggiano le due guglie più spettacolari dei Merletti, soprannominate "Cello Torre" e "Cello Fan" dagli arrampicatori. Una discesa sul versante del Vallone d'Angri e una risalita sulla destra portano ai piedi delle due torri. Al ritorno conviene scavalcare la sella, scendere per un sentierino alla strada e seguirla in salita fino al punto di partenza.
In tutto occorrono 1.30 ore, l'andata e ritorno verso la Cima delle Scalate richiede 0.45 ore. E' anche possibile dividere l'itinerario in due passeggiate distinte: il sentiero per il Cello Torre e il Cello Fan inizia 500 metri a valle di quello per la Cima delle Scalate, accanto a un cartello del Parco e a un muraglione a monte della strada.


Distretti del parco attraversati: Distretto Grandi Abbazie
Foreste
Foreste
Netpartner: Parks.it
© 2017 - Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga via Del Convento,1 - 67010 Assergi (AQ)
Tel. 0862/60521 Fax 0862/606675 - E-mail: ente@gransassolagapark.it - Posta certificata - P.Iva 01439320662
Privacy - Note legali - Elenco Siti tematici - Note per la Fatturazione Elettronica