Home » Agricoltura e Zootecnia » Il paniere dei Prodotti del Parco » I Prodotti

Caprino abruzzese

La Storia
Da sempre la vocazione pastorale delle aree interne e marginali del Parco ha consentito di tramandare metodiche antiche di caseificazione. Anche per i formaggi caprini la tradizione ci consegna un prodotto che ha conservato nel tempo le caratteristiche organolettiche.

Area di attuale produzione nel Parco: In tutte le regioni del Parco

Descrizione
Prodotto tradizionale della Regione Abruzzo è un formaggio ottenuto dalla coagulazione presamica del latte caprino a volte unito con quello ovino. La tecnica produttiva è molto simile a quella utilizzata per la produzione dei pecorini. Si consuma dopo fresco dopo un breve periodo di stagionatura oppure stagionato; spesso in questo secondo caso, viene conservato sotto crusca per evitare una eccessiva perdita di umidità. La pasta nel caprino fresco è bianca e morbida mentre in quello stagionato è più compatta e leggermente gessosa. I sapore è intenso.

Stagionalità del prodotto: Il prodotto è presente durante tutto l'anno; il periodo di maggiore produzione si ha da aprile a settembre.


 
Condividi su
FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife M.I.R.CO-LupoBreedValor