Home » Agricoltura e Zootecnia » Il paniere dei Prodotti del Parco » I Prodotti

Piante aromatiche

La Storia
Le erbe aromatiche sono indigene dell'area mediterranea italiana; nei secoli passati, il sale da cucina era una merce preziosa e le erbe aromatiche erano un degno sostituto in gastronomia per insaporire le pietanze. Ai giorni d'oggi, in cucina, le erbe aromatiche svolgono un ruolo essenziale nella risuscita di molti piatti; in caso di necessità di diete povere di sodio, inoltre, ancora una volta riescono a sostituire l'impiego del sale da cucina pur consentendo la sapidità del piatto.

Area di attuale produzione nel Parco: Si coltivano o crescono spontaneamente in tutta l'area del Parco

Descrizione
Le piante aromatiche più utilizzate sono arbustive o più frequentemente erbacee annuali o perenni. La produzione di sostanze aromatiche può avvenire sia attraverso la raccolta di specie spontanee, che con una vera e propria coltivazione quale specie orticola.
Le principali specie coltivate o spontanee sono rappresentate da:

  • Alloro
  • Origano
  • Rosmarino
  • Salvia
  • Timo

Stagionalità del prodotto: Il prodotto si trova in forma essiccata durante tutto il periodo dell'anno.


Piante aromatiche
Piante aromatiche
(foto di PN Gran Sasso)
 
Condividi su
FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife CrainatLife M.I.R.CO-Lupo