Home » Ente Parco

Peter Lerner - Ambasciatore del Parco nel Mondo

Giornalista - marciatore solidale

Inglese, giornalista di boxe e da sempre appassionato camminatore, ora marciatore "solidale".

Camminatore "seriale", Peter inizia presto a coltivare questa passione con i genitori che gli hanno fatto conoscere l'Italia proprio praticando trekking sull'appennino.

Da allora Peter effettua spesso trekking nell'Italia centrale, dove conosce i molteplici itinerari e gli scorci più suggestivi del grande patrimonio naturale e culturale che caratterizza questi territori e i suoi i preziosi borghi incastonati tra boschi e montagne.

E' nel 2005 che effettua la sua prima "marcia solidale" camminando per 24 ore consecutive sul lungomare di Ostia per raccogliere soldi per gli ex pugili bisognosi.

Quando nel 2016 i luoghi a lui tanto cari vengono stravolti dal violento sisma che ha distrutto tra gli altri Arquata e Pescara del Tronto, Accumoli, Amatrice, Castelluccio, e Cascia, Peter prova un grande dolore che lo spinge a mettere in campo un'iniziativa solidale per "sdebitarsi di una piccolissima parte delle emozioni che questi paesaggi gli hanno regalato nel corso degli anni".

Nasce così Walk with Peter un progetto con lo scopo di raccogliere fondi in favore delle popolazioni colpite dai terremoti del 2016 e documentare la distruzione delle aree devastate dal sisma.

Con il motto "non abbandoniamo le comunità terremotate" parte il 21 ottobre 2017 da Ostia la prima marcia "filantropica" di Peter con arrivo a S. Benedetto del Tronto il 9 novembre 2017. Il percorso "cost to cost" di 400 km è effettuato camminando per circa 20 km al giorno. Un viaggio, quello di Peter, segnato dalla distruzione di tutti i borghi del cratere sismico che incontra nel cammino, ma anche dalla bellezza immutata della natura. Ed è proprio questa a dare la speranza di una rinascita: non solo la ricostruzione delle case ma della stessa vita delle persone che nei secoli hanno contribuito con le proprie tradizioni e la propria cultura a rendere unico ed inestimabile il patrimonio immateriale tramandato da generazioni.

Lungo il suo cammino Peter intervista le persone che incontra e ascolta le storie, entrando nel cuore di questi territori. Spinto dalla voglia di sapere e documentare e stimolato dalle richieste degli abitanti superstiti di mantenere alta l'attenzione per non cadere nell'oblio della dimenticanza indifferente, Peter decide di ripartire per dare quelle risposte a chi come lui non dimentica e non "molla" ma soprattutto a chi vuole ricominciare da una fattiva rinascita.

Sempre al fine di 'sdebitarsi', Peter attiva una piattaforma di crownfoundingsul sito retedeldono.it, per raccogliere fondi in favore delle Onlus e delle Associazioni dei paesi terremotati.

Il suo prezioso contributo, lontano da essere auto-promozionale, è inarrestabile.

A due anni esatti da quel disastroso 24 agosto 2016 Peter riparte da Amatrice con un percorso a forma di otto che attraversa interamente il Parco Nazionale del Gran sasso e Monti della Laga e il Parco Nazionale dei Sibillini, passando per Campotosto, comune del Parco distrutto dal terremoto del 18 gennaio 2017, Ussita, Arquata del Tronto, Visso, Accumoli e le altre circa 20 località interessate, toccando le più remote comunità di montagna dell'appennino centrale, sconosciute ai più ma depositarie di antiche tradizioni ed incastonate ad arte tra le montagne, fino a ritornare ad Amatrice dopo 17 giorni di cammino.

In ogni tappa, questa volta, ad accoglierlo è la resilienza delle persone, rafforzata da una solidarietà che sostiene dallo scoraggiamento di un futuro incerto come incerta è la sopravvivenza di questi borghi. In questo scenario poco rassicurante, sono i giovani che arrancano, con grande tenacia e coraggio, a dare speranza per la salvezza di questi luoghi feriti.

Le preziose informazioni raccolte da Peter nel suo lungo cammino dipingono una realtà dura e difficile, dove la sopravvivenza sociale è messa a dura prova dall'assenza e dall'inerzia, ma caratterizzata anche da una natura straordinaria che può essere come in effetti è l'occasione prima di rinascita partendo proprio dall'interazione millenaria tra l'uomo e l'ambiente, tra natura e cultura, tra natura e tradizioni, e che rende unico, speciale e autentico ogni singolo comune borgo o frazione visitato da Peter.

Peter ha adottato con amore questi territori e la sua passione si traduce in una missione che sta portando avanti con una serie di future meritevoli iniziative.

Peter Lerner - Ambasciatore del Parco nel Mondo
Peter Lerner - Ambasciatore del Parco nel Mondo
(foto di AA.VV.)
Peter Lerner - Ambasciatore del Parco nel Mondo
Peter Lerner - Ambasciatore del Parco nel Mondo
(foto di AA.VV.)
Mappa Walk with Peter
Mappa Walk with Peter
(foto di AA.VV.)
Condividi su
FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife CrainatLife M.I.R.CO-Lupo