Home » Visitare il Parco » Borghi e Paesi

Cortino

Nel regno dell'Abete bianco

Distretto: Distretto Cascate e Boschi
Provincia: Teramo Regione: Abruzzo | Localizza sulla mappa
Sito ufficiale: www.comune.cortino.te.it

Descrizione e Cenni Storici
Cortino si trova alle falde dei Monti della Laga, posside 19 frazioni ed è il paese più alto della provincia teramana. Il termine Cortino è probabilmente un diminutivo di "corte" ad indicare un piccolo podere abitato da coloni. La natura selvaggia del territorio, integra ed incontaminata, è particolarmente ricca d'acque e di sorgenti.
Il toponimo compare per la prima volta nel 1029, benché copiosi resti di epoca romana siano stati rinvenuti su tutto il suo territorio. Nella frazione di Pagliaroli, in particolare, gli scavi effettuati nel 1997 hanno restituito i resti di un tempio del III-II sec a.C. dedicato a Giove e numerosi reperti, tra i quali una pregevole testa di Athena, conservata oggi al Museo archeologico di Chieti.
Nel XII secolo il territorio di Cortino appartine al Vescovo di Teramo e dal 1529 entra a far parte dello Stato della Montagna di Roseto degli Acquaviva, che ne mantengono il controllo fino all'arrivo dei francesi nel 1799. Nel 1813 l'antico feudo viene diviso nei due comuni odierni di Crognaleto e Cortino. Acquisì autonomia comunale nel 1816.
Di antichissima origine sono anche i piccoli centri che circondano Cortino: Casagreca (Casareco nell'XI sec.), Casanova, Faieto e Comignano. Tra le principali frazioni sono anche Padula, anticamente Rocca di Padula, conosciuta già dal sec. XII, Servillo, con l'importante Chiesa dell'Annunziata (Santa Maria de Sirbillo), Altovia, interamente costruita con pietra arenaria, semiabbandonata ed oggi in fase di recupero, Pezzella ed Elce. Da Elce si diparte il Sentiero natura dell'Abete bianco, percorso che, attraverso favolosi panorami, percorre il Monte Bilanciere conducendo all'Abetina di Cortino, uno dei pochi nuclei spontanei di abete bianco rimasti su tutto l'Appennino centrale.

  • Numero abitanti: 1.026
  • Altitudine: 1.012 m s.l.m.


Emergenze Storico-culturali

  • Chiesa di Santa Maria Assunta, Padula, sec. XV: a navata unica conserva affreschi cinquecenteschi, un organo ligneo e altari barocchi. E' stata elevata a Santuario della Madonna dei Monti della Laga
  • Chiesa dell'Annunziata, Servillo; dedicata alla Madonna della Mercede, è nota fin dal 1526 come S. Maria de "Sirbillo". Ha tetto a capanna e campanile a vela. L'interno è a navata unica priva di abside.
  • Chiesa di Santa Giusta, Agnova, sec. XIV
  • Chiesa di San Paolo, Pezzelle, sec. XVI, reca dipinti interessanti
  • Chiesa di San Lorenzo, Elce, sec. XVI, a navata unica e con tetto a capanna.
  • Chiese di Santa Maria e San Vincenzo, Casagreca
  • Chiesa di S. Andrea Apostolo, Faieto sec. XVII, con copertura a capanna e alto campanile a vela.
  • Santuario della Madonna della Sgrima, sec. XIV.

Curiosità

Il territorio comunale di Cortino, come la gran parte della montagna teramana, fu profondamente toccato dal brigantaggio, che si intensificò dopo l'invasione francese protraendosi fino ai primi decenni dell'800. A livello locale, uno dei protagonisti fu il Capo massa Don Donato de Donatis, parroco di Pezzelle e nativo di Fioli di Rocca Santa Maria.

Manifestazioni e Feste

  • Fine Luglio - Sagra della Pecora alla callara e Sagra del porcino e del formaggio pecorino
  • 15 Agosto - Festa dell'Assunta
  • Luglio - Fiera della pastorizia Piano Roseto
  • Primi di agosto - Trekking montano alle sorgenti del Tordino e Sagra degli antici sapori
  • 18 - 20 Agosto - La notte dei briganti, rievocazione storica
  • Agosto - Nel ricordo della transumanza e dei pastori, marcia ecologica sul Monte Bilanciere con fiaccolata notturna.

Gastronomia

Specialità di Cortino è la Pecora cucinata alla callara, ovvero nel caldaio, che ogni anno, nel mese di luglio, è occasione di una rinomata e frequentata sagra. Ottime sono le castagne raccolte dagli splendidi castagneti dell'area, ed abbondanti i prodotti del sottobosco, funghi porcini in primis, che costituiscono l'ingrediente principe della ricca e genuina cucina locale.

Il paese di Cortino
Il paese di Cortino
(foto di Archivio Ente Parco)
 
Tordino, cascata Cantagalli
Tordino, cascata Cantagalli
(foto di Luciano Del Sordo)
 
Monte Gorzano
Monte Gorzano
(foto di Luciano Del Sordo)
 
Cervo
Cervo
(foto di Archivio Ente Parco)
 
Condividi su
FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife M.I.R.CO-LupoBreedValor