Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Benvenuti nella biodiversità
Ippovia (Archivio Ente Parco)
Home » Visitare il Parco » Itinerari » A piedi

Da Nerito al Monte Cardito

Itinerario n° 36

Elevato interesse: panorama 
  • Partenza Nerito (883 m)
  • Tempo di percorrenza: 2.15 ore
  • Difficoltà: E - Escursionistico
  • Dislivello: 640 m
  • Segnavia: parzialmente segnato (blu)
  • Periodo consigliato: da maggio a novembre
  • Visualizza la mappa

Dalla piazza della chiesa di Nerito (833 metri) si segue in auto la strada che sale sui pendii che dominano il paese, entra nel bosco, tocca alcuni edifici e raggiunge un'area da pic nic del Parco (1096 metri, 4 km dal paese) a pochi metri dalla Fonte Favacchiole.

Si continua a piedi sulla strada, raggiungendo dopo un centinaio di metri la fine dell'asfalto. Qui si piega a destra per un largo sentiero, si sale a un terrazzo e ci si sposta verso destra fino a trovare la vecchia e bellissima mulattiera che collegava Nerito alla montagna. La si segue superando dei tratti selciati e sbucando su un pendio (La Conca sulle carte IGM) rivestito da ginestre e ginepri dove il sentiero si divide.
Tenendosi sul percorso più comodo si sale con bel colpo d'occhio sulle vette della Laga e ci si riavvicina alla faggeta. Si rientra nel bosco, si supera un tratto dove il sentiero è poco evidente, si raggiunge una zona di grossi massi e si piega a sinistra per salire per un valloncello al crinale (1386 metri, 1 ora) oltre il quale si intuisce il Monte Corvo. Qui il sentiero ridiventa evidente, sale con alcuni tornanti e poi con una rampa dalla quale appaiono il Corvo, l'Intermèsoli e i due Corni.  
Si continua su un'ampia e panoramica fascia erbosa affiancata a destra dalla faggeta del crinale, dalla quale appaiono anche la Laga, Prato Selva e il Fosso di Nerito. Con piacevole percorso si raggiunge un cocuzzolo (1620 metri, 0.45 ore) oltre il quale il crinale si stringe ed è nuovamente rivestito dal bosco. Qui è possibile concludere piacevolmente la camminata. Chi preferisce proseguire deve superare un tratto stretto e boscoso della cresta, raggiungere la Fonte del Papa, e continuare a salire obliquamente. Traversata una radura si torna in cresta a poca distanza dalla vetta di Monte Cardito (1740 metri, 0.30 ore). La discesa richiede 1.30 ore fino alla Fonte Favacchiole.


Distretti del parco attraversati: Distretto Strada Maestra
Intermesoli
Intermesoli
Netpartner: Parks.it
© 2017 - Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga via Del Convento,1 - 67010 Assergi (AQ)
Tel. 0862/60521 Fax 0862/606675 - E-mail: ente@gransassolagapark.it - Posta certificata - P.Iva 01439320662
Privacy - Note legali - Elenco Siti tematici - Note per la Fatturazione Elettronica