Home » Visitare il Parco » Itinerari

Da Capricchia al Monte Gorzano

Itinerario n° 18

A piedi         Elevato interesse: panorama 
  • Partenza: Amatrice (Amatrice)
  • Tempo di percorrenza: 3.15 ore
  • Difficoltà: E - Escursionistico
  • Dislivello: 1100 m
  • Segnavia: parzialmente segnato bianco-rosso
  • Periodo consigliato: da giugno a ottobre
  • Comuni interessati: Amatrice
  • Visualizza la mappa

Da Amatrice si seguono le indicazioni dell'itinerario precedente fino a Capricchia e alla sella (1384 metri, 3 km da Capricchia) che precede il monumento del Sacro Cuore. Si continua a piedi, ancora lungo l'itinerario precedente, fino al bivio (1599 metri, 0.45 ore) tra i sentieri per la Sella della  Solagna e il Monte Gorzano.

Qui si va a destra seguendo i segnavia giallo-rossi (saranno sostituiti da quelli bianco-rossi n. 365), si sale a tornanti nella fitta faggeta, si supera un caratteristico roccione e si torna verso destra fino a uscire dal bosco scoprendo un bel panorama verso Cima Lepri, il Pizzo di Moscio e i salti rocciosi del Fosso di Gorzano. Toccati i resti di un capanno di pastori si sale allo Stazzo di Gorzano (1882 metri, 1 ora), su un terrazzo panoramico, dov'è un capanno più grande ma a sua volta crollato da qualche anno.
Il sentiero prosegue con una lunga diagonale verso sud, in vista di Amatrice e del Terminillo, in direzione della cresta che separa il Fosso di Valle Conca da quello di Ortanza. Raggiunto il crinale (2041 metri), ben riconoscibile per la presenza di grandi ometti di pietre, si lascia il sentiero che scende verso il Fosso di Ortanza e lo stazzo della Cipollara, e si sale per l'ampia cresta Ovest del Gorzano, aerea ma sempre facile e panoramica.
Il tracciato aggira a destra una prima elevazione (2197 metri), torna al crinale, passa a destra di un macigno e aggira per una comoda cengia anche la quota 2250 metri. Una lieve discesa porta alla larga sella erbosa che precede l'ultimo ripido salto. Lo si risale, prima per gradini erbosi e poi per sfasciumi, scoprendo finalmente in lontananza il Corno Grande e  sbucando sull'ampia e pianeggiante vetta del Gorzano (2458 metri, 1.30 ore), dove sono una piccola croce metallica e un grande ometto di pietre. Il vastissimo panorama include tutte le cime della Laga, i Sibillini, il Terminillo, le Montagne Gemelle e il Gran Sasso dal Corno Grande al Passo delle Capannelle. La discesa richiede 2 ore fino alla strada.

Monte Gorzano
Monte Gorzano
(foto di Luciano Del Sordo)
 
Approfondimenti
Condividi su
FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife M.I.R.CO-LupoBreedValor