Home » Agricoltura e Zootecnia » Il paniere dei Prodotti del Parco » I Prodotti

Salsiccia di fegato

La Storia
La salsiccia di fegato come per altri salumi, deriva dalla necessità di sfruttare del maiale tutte le parti edibili in una maniera facilmente conservabile. La tradizione orale locale e tracce in numerosi archivi comunali testimoniano la presenza storica del salume nell'area interessata.

Area di attuale produzione nel Parco: In tutta l'area del Parco.

Descrizione
Prodotto tradizionale delle tre Regioni del Parco, derivato dalla lavorazione del fegato di suino unito a cuore polmone e altre parti magre. Viene condito e aromatizzato in maniera differente a seconda delle aree di produzione. L'impasto viene insaccato con attenzione per evitare l'inclusione dell'aria. La stagionatura avviene in un primo periodo in ambente caldo, successivamente il prodotto viene posto in ambienti freschi e asciutti per un periodo di 20-30 giorni. Il prodotto, del peso variabile di circa 70-150 grammi, risulta caratterizzato principalmente dalla forma ad "U" e si presenta di colore rosso cupo. Il sapore è deciso e aromatico.

Stagionalità del prodotto: Le carni si lavorano prevalentemente nel periodo autunnale e sono disponibili sul mercato dopo il previsto periodo di stagionatura.


Salsiccia di fegato
Salsiccia di fegato
(foto di PN Gran Sasso)
 
Salsiccia di fegato
Salsiccia di fegato
(foto di PN Gran Sasso)
 
Condividi su
FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife M.I.R.CO-LupoBreedValor