Home » Agricoltura e Zootecnia » Il paniere dei Prodotti del Parco » I Prodotti

Arrosticini di Pecora

La Storia
In passato l'impiego della pecora per l'alimentazione quotidiana dei pastori e delle classi meno abbienti era legato alla cultura della pastorizia transumante. E' consequenziale, quindi, la presenza in tutta l'area del Parco, di antiche ricette e piatti tramandati da generazioni, che prevedono quale materia prima, la carne dei pecora e di agnello. Tra questi, gli arrosticini di pecora rappresentano quasi il simbolo di una terra che riesce a donare, anche in condizioni aspre e marginali, un prodotto di rara squisitezza.

Area di attuale produzione nel Parco: La produzione di arrosticini di pecora caratterizza gran parte del territorio del Parco, soprattutto nella regione abruzzese, prevalentemente nella sua fascia montana e pedemontana-collinare.

Descrizione
Gli arrosticini di pecora sono un prodotto tradizionale della Regione Abruzzo, preparati con carne di ovino adulto tagliata a cubetti e infilata in spiedini di legno con un peso finale di circa 20-30 grammi. La frazione grassa della carne ne caratterizza il sapore e la tenerezza. La cottura viene effettuata alla brace e vanno serviti caldi; possono essere conditi con aromi naturali (peperoncino, salvia, cipolla) o con olio extravergine di oliva anche miscelato con aceto e sale. Forse proprio nella semplicità della loro preparazione, sta il segreto del loro sapore dovuto unicamente all'intrinseca qualità della materia prima impiegata.

Stagionalità del prodotto: Si producono durante tutto l'anno.


Arrosticini di Pecora
Arrosticini di Pecora
(foto di PN Gran Sasso)
 
Arrosticini di Pecora
Arrosticini di Pecora
(foto di PN Gran Sasso)
 
Condividi su
FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife M.I.R.CO-LupoBreedValor