Home » Visitare il Parco » Ricettività e strutture di visita » Musei e Centri Visita

Museo delle Fortificazioni

Chiuso


Storia

67020 Calascio (AQ) | Localizza sulla mappa
Comune: Calascio

Tel. 0862/60521
E-mail: info@gransassolagapark.it

La poderosa Rocca Calascio, con i suoi 1464 metri d'altitudine, è una delle fortificazioni più elevate e spettacolari dell'Appennino centrale. Edificata a scopo difensivo, era al centro di un complesso sistema di relazioni ottiche con altre strutture di difesa e d'avvistamento.

Costruita interamente in pietra e d'uso esclusivamente militare, la rocca si fonde con l'ambiente circostante, integrandosi nell'impervia orografia del sito. Presenta una pianta quadrata con torrioni circolari agli angoli e un maschio centrale quadrato. La profonda scarpatura delle torri angolari testimonia l'accuratezza costruttiva e la complessità architettonica della struttura in relazione alle dure caratteristiche ambientali. Nelle torri si osservano singolari feritoie, costituite da un'arciera e da una sottostante archibugiera circolare, quest'ultima usata per la difesa ravvicinata. Nel basamento della torre centrale quadrata si apre l'ingresso che, come in altre torri d'avvistamento isolate, è sopraelevato rispetto al piano di calpestio della corte interna. La rocca, posta all'estremità più alta, a dominio della valle del Tirino e della Piana di Navelli, ha svolto un'importante funzione di sorveglianza del percorso tratturale aquilano. Sotto la rocca vera e propria, separate da un fossato, s'individuano diverse abitazioni, che costituivano l'antico borgo di Rocca Calascio. Ben conservata è anche la chiesa ottagonale della Madonna della Pietà, costruita nel 1451.

Rocca Calascio
Rocca Calascio
(foto di Archivio Ente Parco)
 
Rocca Calascio
Rocca Calascio
(foto di M. Anselmi)
 
Condividi su
FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife CrainatLife M.I.R.CO-Lupo