Home » Territorio e Natura » Fauna » L'avifauna » Atlante degli Uccelli Nidificanti

Culbianco

Oenanthe oenanthe

Codice Euring: 11460
Specie nidificante

Il culbianco occupa una grande varietà di habitat aperti con vegetazione sparsa e di altezza non superiore a pochi centimetri. Nidifica dal livello del mare, nelle aree costiere del Nord Europa e nella tundra artica, fino alle praterie alpine a 3.000 m di altitudine delle montagne asiatiche. In Italia è migratore regolare (metà agosto - fine ottobre e metà marzo - fine maggio) e nidificante. Sverna occasionalmente in Sicilia e Sardegna. E' ampiamente diffuso sulla catena alpina, lungo la dorsale appenninica e in zone montane della Sicilia. Nel Parco del Gran Sasso e Monti della Laga arriva in primavera, nel 2004, è stata accertata la nidificazione in due cassette-nido artificiali in cemento installate per i fringuelli alpini, presso l'albergo di Campo Imperatore, nel cuore del Parco alla quota di 2.200 m s.l.m. I nidi, collocati su un edificio ad un'altezza dal suolo rispettivamente di 4 m e 5 m, sono stati entrambi occupati nella prima decade di giugno. Il numero di uova deposte per nido, rispettivamente di 5 e 6, e il numero dei giovani involati hanno coinciso, determinando così un pieno successo riproduttivo. Il culbianco è una specie migratrice, anche se alcune popolazioni della sottospecie nordafricana sono probabilmente stanziali. L'intera popolazione mondiale, inclusi gli uccelli nidificanti in Nordamerica, sverna in Africa tropicale: in un'ampia fascia, a sud del Sahara, che va dalle coste occidentali all'Oceano Indiano e, a sud, fino allo Zambia. Pertanto, gli uccelli, che svernano in Africa orientale e che, in primavera, migrano verso i siti di nidificazione in Alaska, coprono due volte l'anno una distanza di quasi 24.000 km. Questa è probabilmente la più lunga distanza coperta da un passeriforme in migrazione.

Problemi di conservazione
Il culbianco è comune nelle praterie rocciose del parco. E' particolarmente diffuso nell'Altopiano di Campo Imperatore dove la massiccia presenza di bovini e ovini può minacciare la sua riproduzione. Questa specie infatti nidifica a terra, in piccole cavità tra ciuffi d'erba e rocce.

Foto di Culbianco
Culbianco

legenda

google earthScarica la distribuzione della specie (kmz - 300Kb)

Condividi su
Come dovreste comportarvi in caso di ritrovamento di cuccioli di animali selvatici
FederparchiFagus Life ProjectLife PraterieLife PlutoAqualifeLife CoornataLife M.I.R.CO-LupoBreedValor